"La chiave dell'ascensore" di Agota Kristof

In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, al Montegranatico di Zeddiani è stato portato in scena lo spettacolo teatrale “La chiave dell’ascensore”, tratto da un testo di Agota Kristoff, artista ungherese costretta all'esilio dall'invasione sovietica del 1956.

"La chiave dell'ascensore" è una dissertazione angosciosa e claustrofobica sull'incubo della sopraffazione, di cui la violenza domestica è solo una delle possibili espressioni, che lascia esplodere a singhiozzo, oscillando tra realtà e trasfigurazione, una storia di tortura e di repressione.

Video